La Cromoterapia – Colori e Riequilibrio

La Cromoterapia – Colori e Riequilibrio

La Cromoterapia è un metodo naturale olistico di riequilibrio energetico che si avvale dell’energia dei colori o luci colorate, che utilizza per cercare di riequilibrare il campo energetico dell’essere umano (l’Aura) e i Centri Energetici o Chakra (ruote o vortici di energia, che ricevono, metabolizzano e trasmettono energia vitale o “prana”, di cui i 7 principali sarebbero localizzati lungo la colonna vertebrale) e, di riflesso, influiscono energeticamente anche sulle ghiandole endocrine, sugli organi e sistemi a cui questi centri energetici sono connessi.

Secondo l’antica Filosofia Indiana, a ciascuno dei 7 Chakra principali corrisponde uno dei sette colori dell’arcobaleno.

Secondo questo metodo, i colori stimolano il corpo e la psiche ad avviare l’omeostasi (autoguarigione), e a cercare di ritrovare quindi il loro naturale equilibrio, dato che hanno effetti fisici e psichici che si verificano in qualche misura e modalità, e che, se utilizzati sapientemente, possono alleviare alcuni malesseri e apportare benessere.

Le persone vengono più o meno influenzate e aiutate dall’utilizzo dei colori nella cromoterapia anche in base alla loro apertura, sensibilità, alla loro intenzione di mettere in atto dei miglioramenti nella loro vita.

La Cromoterapia può essere utilizzata in sinergia con altri metodi olistici, perché potenzia la disintossicazione del corpo dalle tossine e fortifica l’organismo. E’ un metodo che può aiutare a spostarsi oltre le dimensioni dei sensi e oltre la mente razionale condizionata da vari pregiudizi e convinzioni e, attraverso l’effetto che i colori esercitano sull’essere umano e sugli stati d’animo, inviando anche delle intuizioni, si possono intraprendere dei veri e propri viaggi interiori e si ha la possibilità di imparare dall’immenso spazio dell’inconscio, sia individuale che collettivo e, quindi, si ha anche l’occasione di poter riportare alla coscienza alcune informazioni importanti relative alle cause dei malesseri, per cercare di “tagliare il male alla radice”.

Impegnarsi per cercare di riequilibrarsi tramite questo metodo, rappresenta quindi anche un modo sottile di intuire alcune leggi universali; un semplice, diretto ed efficace modo per conoscere meglio se stessi e comprendere quali scelte intraprendere per vivere meglio su base unica e individuale.

Inviando luci colorate al corpo, si invia una determinata frequenza o vibrazione, esso riceve quindi degli stimoli energetici e vibra in un modo simile a causa della legge di risonanza.

Bisogna considerare che ci sono anche alcune controindicazioni e possono verificarsi degli effetti collaterali, quindi, è meglio approfondire anche questo aspetto prima di agire. Per esempio, un particolare avvertimento importante nell’utilizzo di questo metodo da tenere in considerazione è che la cromoterapia elettronica è da evitare per chi ha un pace maker, perché i rispettivi campi elettromagnetici vibrano su livelli differenti e creerebbero interferenze tra di essi.

I principali colori di base sono tre:

1. Rosso.

2. Blu.

3. Verde.

Dall’unione di questi colori fondamentali, si ottengono i colori secondari.

Ci sono anche altri due colori molti importanti: il Bianco e il Nero.

Il Bianco è la qualità fondamentale dei colori e contiene tutti i colori nella stessa percentuale. Il Bianco tende a condurre il colore verso l’unità e la completezza, distaccandolo dalla materia.

Il Nero conduce gli altri colori a livelli più materiali, quindi i colori con cui viene unito divengono più densi, più definiti e più concreti.

I colori possono essere proiettati utilizzando diverse frequenze, in connessione con gli effetti e con i risultati che si cerca di ottenere.

Per esempio, se la luce colorata che si invia dirigendola verso un certo punto o area si fa ruotare in senso orario, si apporta energia, mentre, se si fa ruotare in senso antiorario, si scarica energia.

————————————————————————————————————

Le origini della Cromoterapia probabilmente risalgono all’Antico Egitto, in particolare, secondo la mitologia egizia, si presume al Dio Thot.

I Greci, ad esempio, associavano i colori ai Quattro Elementi (Fuoco, Aria, Acqua e Terra) e li utilizzavano nelle loro terapie. Secondo questa teoria, la salute derivava dal riequilibrio di uno o più di questi elementi che si trovavano sbilanciati.

La Cromoterapia è stata utilizzata da millenni anche dalla Medicina Ayurvedica, dalla Medicina Tradizionale Cinese e da altre culture.

—————-

—————-

Gli effetti dei colori sugli stati d’animo, l’influenza sullo stato di benessere e sul modo di pensare sono stati quindi osservati e praticati fin dall’antichità. La naturale tendenza dell’essere umano di scegliere o preferire un determinato colore è collegato al modo in cui lo fa sentire quel dato colore, cerca più o meno inconsciamente di attrarre determinate emozioni o neutralizzare emozioni e sentimenti negativi che può provare.

I colori rappresentano energia visibile di luce che ha una certa vibrazione e che viene interpretata come colore dai fotorecettori nella retina dell’occhio, detti coni. La retina contiene tre tipi di coni: uno per il blu, uno per il verde e uno per il rosso.

L’energia del colore stimola in qualche misura la ghiandola pituitaria e la ghiandola pineale, e influenza la produzione di certi ormoni, che determinano vari processi fisiologici, influenzando direttamente i pensieri, le emozioni, i sentimenti e i comportamenti.

Le persone cieche sono capaci di percepire la vibrazione del colore dalle vibrazioni di energia che si creano all’interno del corpo.

Colori specifici possono anche avere un effetto su specifici disequilibri, dato che modificano la produzione neurochimica del cervello.

——————————————-

In Cromoterapia, ogni colore detiene determinate caratteristiche individuali emotive e spirituali delle persone, e influenza il funzionamento dell’organismo, basandosi principalmente su analogie interiori. I colori sono solitamente connessi ai colori dei 7 Chakra ma a volte le valenze dei colori cambiano in base alle filosofie e metodi olistici che li utilizzano.

A volte il colore viene utilizzato in sinergia con il suono, rispettando le relazioni energetiche tra la frequenza del colore e quella del relativo suono.

Ci sono diversi metodi di riequilibrio bioenergetico tramite l’utilizzo dei colori, alcuni di essi sono il bagno di colore, l‘irradiazione di una particolare zona cutanea, l‘irradiazione totale, la solarizzazione dell’acqua, la cromopuntura.

In sintesi, il bagno di colore viene utilizzato per disequilibri energetici lievi; lirradiazione totale, invece, in presenza di disequilibri più gravi. L’irradiazione di una particolare zona cutanea è mirata a dirigere la frequenza vibratoria del colore verso una particolare zona del corpo, che, poco dopo si rifletterà all’interno dell’organismo umano, giungendo a determinati organi e sistemi ad esso connessi.

La solarizzazione dell’acqua avviene esponendo l’acqua contenuta in contenitori di vetro ad una fonte radiante colorata, prestando attenzione che la temperatura non venga alterata (comunemente il tempo di esposizione è di 20 minuti, e l’acqua conserva le sue proprietà riequilibranti per circa 4 ore). Se rimane dell’acqua, è possibile travasarla in contenitori di vetro del relativo colore e utilizzarla successivamente come bevanda o per gargarismi. Si possono solarizzare anche altri liquidi, per esempio, oli.

La cromopuntura utilizza un dispositivo che ha ad un’estremità dei cristalli colorati che vengono poi applicati sui punti dei meridiani cinesi, seguendo le indicazioni dell’agopuntura cinese, e su cui si invia la luce colorata per un determinato lasso di tempo.

Altri metodi di riequilibrio bioenergetico che includono anche l’utilizzo dei colori sono

  1. Arteterapia o altre tecniche artistiche

  2. Visualizzazione Guidata

  3. Visualizzazione Creativa

  4. Diversi metodi di Meditazione

——————————

Proprietà dei colori in sintesi

Rosso

Il Rosso ha valenza sia positiva che negativa. Il Rosso è il colore dell’amore, della gioia, della passione, della fertilità, della forza,  della salute fisica, è il colore del fuoco; ma può anche esprimere violenza, vendetta e ferocia. Ha proprietà stimolanti ed eccitanti, aumenta la frequenza cardiaca e respiratoria, e la pressione arteriosa, stimola l’attività neuronale, ghiandolare e del fegato.

———————

Arancione

L’Arancione ha un’azione liberatoria sulle funzioni fisiche e mentali, e ha potere di integrazione e di distribuzione dell’energia, inducendo serenità, entusiasmo, allegria, voglia di vivere, ottimismo, positività dei sentimenti, socievolezza, approccio positivo al lavoro, sinergia fisica e mentale. L’arancione è connesso anche alla relazione e all’intimità, alla respirazione profonda, ed è utile in caso di reumatismi.

———————

Giallo

Il Giallo è connesso all’emisfero sinistro del cervello e, in genere, al piano intellettuale, con effetti di stimolazione e supporto nello studio. È considerato un colore protettivo e concreto, associato alla felicità, alla saggezza e all’immaginazione, e genera buon umore.

———————

Verde

Il Verde, colore fondamentale della natura, è il colore dell’armonia: simboleggia la speranza, l’equilibrio, la pace e il rinnovamento. È un colore neutro, rilassante, stimola la riflessione, la calma, la concentrazione.

———————

Blu

Il Blu è un colore rilassante e rinfrescante, associato alla calma, alla meditazione, alla serenità, alla pace. Riequilibra il sistema nervoso, la pressione arteriosa, il battito cardiaco,  ha un’azione analgesica, antisettica, antinfiammatoria, e rigenera quindi il sistema immunitario e il sistema linfatico, è indicato anche in caso di insonnia, ansia, palpitazioni.

———————

Indaco

L’Indaco purifica il sangue e agisce principalmente sulla mente, similmente al Blu ma a livelli più profondi, in generale ha un effetto calmante e anestetico, specialmente a livello delle vie respiratorie, nasali, degli occhi, eccetera. L’Indaco è connesso alla visione meditativa, corrisponde al Terzo Occhio e ai livelli più alti del pensiero. Equilibra gli organi di senso e li rende più percettivi.

———————

Viola

E’ il colore dello spirito, stimola le energie sottili, l’inconscio, la creatività e l’intuizione. E’ indicato in caso di nevrosi, irritazioni dei nervi, sciatalgia, disturbi della circolazione linfatica e problemi al cuoio capelluto.

———————————————

Fonti:

  1. Cromoterapia – L’uso dei colori per la cura del corpo e della psiche — di Christa Muths — Edizioni Mediterranee
  2. Musica, luce, colori – La nuova energia — AA. VV. — I Nuovi delfini – Gruppo Futura

——————————

 ——————————————–

Chi lo desidera può leggere anche questo articolo sui Chakra: Il Sistema Dei Chakra e I Sette Chakra Principali

———————————————

Per chi è interessato ad approfondire ulteriormente gli argomenti di questo sito web, Noemi Lupo conduce occasionalmente alcuni eventi sugli argomenti di cui è cultrice, anche in collaborazione con Associazioni Culturali:

Prossimi Eventi in Programma *

—————————————————————————

* DISCLAIMER

Gli articoli su questo sito web sono prevalentemente rielaborazioni di alcune conoscenze derivanti da studi e da esperienza di vita, includendo anche vari concetti interiori non dimostrati o dimostrabili dalla Scienza Ufficiale e dalla Medicina Ufficiale. Le informazioni vengono proposte solamente a scopo informativo e di sviluppo interiore, per condividere e senza voler imporre nessun pensiero, rispettando la libera scelta personale di  ciascuno, ed allo stesso tempo si declina ogni responsabilità sull’utilizzo di queste informazioni. Non si formulano diagnosi, né si fa terapia medica. Inoltre, non si promettono o assicurano guarigioni. Le informazioni condivise non costituiscono Istruzione Medica, né intendono sostituirsi nella pratica a terapia Medica, né sostituire i servizi di un Medico qualificato. Le fonti da cui provengono le informazioni possono essere inesatte o incomplete. Le eventuali applicazioni terapeutiche e gli usi alimentari sono indicati a mero scopo informativo, si declina pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare. e nei bambini, per eventuali allergie individuali verso gli ingredienti descritti.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Condividi - Spread the knowledge!
  • 57
    Shares
  • 57
    Shares
Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Informazioni su Noemi Lupo

Certificata in Spagyria, Riequilibrio Energetico Alchemico - Metodo Celestessenza, Meditazione e in vari Metodi Naturali Olistici di Riequilibrio Energetico da Università, Scuole e Istituti Privati. Da circa 20 anni approfondisce, pratica e condivide diversi metodi.

I commenti sono chiusi